fiaccola del centro olio petrolifero a Viggiano
Ambiente Politica Primo Piano

Valle dell’Agri: governi nazionali e amministratori locali continuano ad investire nel fossile

“Se gli studi scientifici, primi tra tutti i report dell’IPCC, han sottolineato la drammaticità delle condizioni ambientali del nostro pianeta, le catastrofi naturali che si susseguono ininterrottamente confermano le suddette previsioni; tutto ciò nella totale noncuranza dei governi nazionali e delle amministrazioni locali, che continuano ad investire nel fossile vendendo il futuro della nostra specie per misere percentuali di sviluppo.

Seguendo l’idea portata avanti in tutto il mondo da Fridays for Future, la RdSM di Viggiano ha intrapreso una campagna di richiesta di dichiarazioni di emergenza climatica in tutti i comuni della Val d’Agri, al fine di ottenner il riconoscimento d’un effettiva crisi in atto chiedendo un’azione attiva delle amministrazioni comunali per arginare, nei propri limiti, il problema ambientale. In secondo luogo, come accaduto nel caso del Regno Unito, una dichiarazione di emergenza in massa nelle piccole amministrazioni locali ha il fine di pressare l’azione dei governi regionali per conquistare finalmente un riconoscimento a livello nazionale d’uno stato di allarme e d’una risposta politica adeguata all’emergenza”.

Rete Studenti Medi Viggiano (Basilicata – Val d’Agri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.