Parchi Primo Piano

Stallo al Parco Nazionale Appennino Lucano: sarà il Direttore del Parco del Cilento a ricoprire l’incarico in via temporanea

Con recente Deliberazione presidenza del Parco nazionale Cilento Vallo di Diano del 5 dicembre scorso, si prende atto della richiesta del 6.11.2019, acquisita agli atti dell’Ente in data 5.12.2019, dell’ex commissario dell’Ente Parco Nazionale Appennino Lucano Val D’Agri Lagonegrese che ha chiesto all’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni la disponibilità ad autorizzare, ai sensi dell’art. 53 del D.lgs. 15/2001 e successive modificazioni ed integrazioni, il dott Romano Gregorio (nella foto), che ricopre attualmente il ruolo di Direttore presso l’Ente Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Albumi, per lo svolgimento anche delle funzioni di Direttore del Parco Nazionale Appennino Lucano, previo consenso dello stesso, sino all’espletamento delle procedure di indivlduazione ed insediamento del nuovo Direttore del parco Appennino Lucano.

Sull’intricata vicenda – lo ricordiamo – è in atto un braccio di ferro tra Ministero dell’Ambiente, gli ex vertici del parco Appennino Lucano e la Regione Basilicata, che è culminato con il Commissariamento del parco, mentre l’ex giunta regionale della Regione Basilicata aveva manifestato contrarietà all’intesa per la nomina del nuovo direttore, mentre sono in atto le trattative per il rinnovo della concessione petrolifera Val d’Agri, che insiste sull’area protetta nazionale.

Si cerca ora  presso il Ministero dell’Ambiente una soluzione allo stallo amministrativo e gestionale.[Fonte: Notiziedaiparchi]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.