ParchiPrimo Piano

Sicilia, operazione antibracconaggio Carabinieri Forestali

I Carabinieri Forestali del Centro Anticrimine Natura di Palermo – Nucleo Cites, con il supporto dei militari dei Distaccamenti Cites di Trapani e Punta Raisi, hanno concluso un’importante operazione contro il bracconaggio nella “Riserva Naturale Integrale Lago Preola e Gorghi Tondi” di Mazara del Vallo (TP) che il WWF gestisce per conto della Regione Siciliana.

Nell’ambito di un’attività mirata, i Carabinieri hanno denunciato alla locale Procura della Repubblica due individui, un 68enne e un 56enne, sorpresi all’interno dell’area protetta mentre erano intenti a praticare la caccia al cinghiale, violando il divieto vigente nell’area. I due uomini sono stati trovati in possesso di armi da fuoco, visori termici, ottica di precisione e strumenti per richiamare gli animali, evidenziando chiaramente l’intenzione di effettuare una battuta di caccia all’interno della riserva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *