Ambiente Primo Piano

Parco del Pollino: Regione Basilicata proroga autorizzazione per centrale indroelettrica sul fiume Frido

La giunta regionale della Basilicata con propria deliberazione n.969 del 13 dicembre 2019, ai sensi dell’articolo 25 dci D.L.vo n. 152/ 2006 (e s.m.i.), per il periodo richiesto dalla Società proponente (18 mesi) e fino alla data del 8 gennaio 2020, ha prorogato il termine di validità dci Giudizio favorevole di Compatibilità Ambientale di cui alla D.G.R. n. 835 del 9 luglio 2013, stabilendo che entro tale termine dovranno essere ultimati tutti i lavori relativi al progetto sul quale nel 2017 anche l’Ente Parco Nazionale del Pollino aveva ordinato la sospensione dei lavori e la messa in pristino per l’evidente stravolgimento dell’ambiente e dei luoghi naturali del parco nazionale (Zona 1 di massima tutela).Sulla questione era intervenuta l’Associazione Lupi di San Severino (Pollino) e Giorgio Braschi con denunce ed esposti.

La Regione Basilicata – si legge nella recente deliberazione – trascorso tale termine, per la realizzazione dei lavori non eseguiti  stabilisce che dovrà essere rilasciata la procedura di V.I.A., salvo eventuale ulteriore proroga concessa dall’Autorità Competente in materia di V.l.A. su istanza motivata e documentata del proponente.[Fonte Notiziedaiparchi]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.