Ambiente Politica Primo Piano

Si è insediata la nuova Commissione VIA/VAS presso il Ministero Ambiente

Ministro Costa: “Dopo oltre dodici anni si insedia la nuova Commissione per la valutazione ambientale: una bella notizia per la tutela dell’Ambiente che il Paese aspettava da anni”

Si è insediata il 25 Marzo scorso, con una videoconferenza e alla presenza del ministro dell’Ambiente Sergio Costa, la nuova commissione Via Vas che sostituisce la precedente, rimasta in carica per oltre dodici anni in proroga. La Commissione VIA-VAS è l’organo indipendente che esamina tutti i progetti, i programmi e le opere per la realizzazione e l’implementazione di infrastrutture nel Paese, verificandone l’impatto in termini ambientali, dalle dighe alle centrali elettriche dalle strade alle esplorazioni marine.

All’insediamento hanno partecipato i nuovi membri della Commissione, il capo di gabinetto prof. Pier Luigi Petrillo, il capo della Segreteria tecnica Tullio Berlenghi e il direttore generale per lo sviluppo sostenibile Oliviero Montanaro.

Per la prima volta la Commissione è stata selezionata attraverso una call pubblica cui hanno partecipato oltre 1200 professionisti. Tra le professionalità richieste – anche questa una novità – ci sono medici, biologi, geologi, economisti, naturalisti, esperti di urbanistica e biodiversità.

«Appena mi sono insediato, nel giugno 2018, ho subito avviato l’iter per la nomina della nuova Commissione, visto che la precedente operava in proroga da tanti anni. L’iter per la nomina è stato più lungo del previsto – ha spiegato il ministro Sergio Costa – ma non ci siamo mai arresi e abbiamo lavorato coesi e determinati verso la meta: adesso abbiamo una nuova commissione, costituita secondo nuove regole, che opererà per assicurare lo sviluppo economico del paese nel rispetto della tutela dell’ambiente e dei valori ecosistemici. I 40 componenti della Commissione provengono da professionalità diverse, ciascuna delle quali saprà dare un grande contributo per la crescita del Paese specialmente in questa fase emergenziale in cui è essenziale, ancora più velocemente di prima, dare risposte concrete ai tanti imprenditori che vogliono investire in Italia rispettando la biodiversità, la salute umana e il territorio. Da oltre dieci anni il Paese aspettava questa nomina e sono molto orgoglioso di dare il benvenuto ai professionisti che la compongono e di augurare loro buon lavoro».

La nuova Commissione è presieduta dall’ing. Luigi Boeri, il coordinatore della sottocommissione Vai è l’ing. Bernardo Sera e la coordinatrice della sottocommissione VIA è l’avv. Paola Brambilla; si compone di 40 membri di cui 16 donne e 24 uomini (in precedenza la commissione si componeva di 50 persone di cui solo 7 donne).
La nuova Commissione VIA/VAS
Area ambientale:
arch. Paola Andreolini, ing. Luigi Boeri, dott.ssa Antonella Buccianti, arch. Carmela Melania Cavelli, ing. Giorgio Cesari, dott. Vincenzo Chiera, dott. Lorenzo Ciccarese, prof.ssa Albina Colella, prof. Roberto Danovaro, dott. Gianluigi De Gennaro, prof. ing. Giovanni De Marinis, prof. ing. Adriana Del Borghi, dott.ssa Concetta Fabozzi, dott. Giorgio Galotti, prof. ing. Maurizio Giugni, prof. ing. Mario Grosso, ing. Lorenzo Lombardi, dott. Gian Marco Luberti, dott. Marco Marchetti, prof. ing. Antonio Messineo, prof. ing. Monica Pasca, prof. ing. Francesco Pirozzi, dott.ssa Simona Rania, dott. Mauro Rotatori, ing. Bernardo Sera.

Area giuridica:
cons. Massimiliano Atelli, avv. Paola Brambilla, prof. avv. Ginevra Cerrina Feroni, prof. Gabriella De Giorgi, prof. avv. Tommaso Edoardo Frosini, cons. Alfredo Montagna, prof. Elda Turco, cons. Maria Grazia Vivarelli.

Area economica:
prof. Massimo Ciambotti, prof. Carlo Giacomini, dott. Arturo Siniscalchi, prof. Stefania Tonin.

Area salute pubblica:
prof. Giorgio Assennato, prof. Annamaria Panico, dott.ssa Maria Grazia Petronio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.