FaunaParchiPrimo Piano

Il progetto Anfibi nel parco del Cilento

Anche il progetto “Implementazione di modelli predittivi per l’adattamento degli anfibi ai cambiamenti climatici nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo Di Diano e Alburni (AMPHI_CILENTO)” presentato dall’Ente Parco è fra i 57 finanziati dal National Biodiversity Future Center (NBFC), a valere sulle risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) Missione 4 – “Istruzione e Ricerca”.

Il progetto mira a valutare il ruolo dei siti acquatici artificiali, quali pozzi e fontanili- abbeveratoi, molto comuni nel contesto rurale del Parco, nella conservazione degli anfibi, andando a studiare la connettività ecologica fra i siti acquatici naturali e quelli artificiali e sull’utilizzo di quest’ultimi da parte degli anfibi.

Queste informazioni possono contribuire a orientare le strategie di conservazione e gestione, anche considerando che i piccoli habitat acquatici stanno affrontando un continuo declino a causa delle attività antropiche e si prevede che i cambiamenti climatici
graveranno ulteriormente questa situazione.

«Un ottimo contributo per accrescere le conoscenze sulle specie del Parco e per questo ringrazio il Direttore e i dipendenti dell’Ente» dichiara il Presidente Giuseppe Coccorullo.[Fonte:P.N. Cilento Vallo di Diano]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *