Ambiente Fauna Flora Primo Piano

Il calendario CITES dei Carabinieri

Ritorna il calendario Cites dei Carabinieri, dedicato alle specie animali e vegetali minacciate di estinzione e protette da un corpo speciale dell’Arma.

L’unità Cites, con i suoi 35 Nuclei, 11 Distaccamenti in area doganale ed una Sezione Operativa Centrale, prende il nome dalla Convenzione Cites firmata a Washington nel 1973 sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche in pericolo di estinzione.

Il Calendario 2022 è stato presentato venerdì al Rettorato della Università di Roma La Sapienza. Erano presenti la Rettrice dell’Ateneo, Antonella Polimeni, e il generale Antonio Pietro Marzo, Comandante dei Carabinieri Forestali.

Il calendario è stata realizzato con la collaborazione della Facoltà di Lettere e Filosofia della Sapienza. Nelle tavole del calendario sono illustrate le specie più a rischio e le attività che le unità specializzate dell’Arma dei Carabinieri svolgono in attuazione della Convenzione di Washington (attività certificativa, di controllo, investigativa, di educazione ambientale e di collaborazione con istituzioni italiane ed a carattere internazionale).

Il Calendario Cites, realizzato per la prima volta nel 2008, nel 2014 è stato inserito dal Segretariato Generale Cites di Ginevra tra i dieci progetti di comunicazione nel settore più importanti a livello mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.