Parchi Politica Primo Piano

Gran Sasso, contributi del parco per le “compostiere di comunità”

Il territorio di ciascuno dei Parchi Nazionali italiani, grazie alla legge 141/2019, è stato definito Zona Economica Ambientale (ZEA) dove, grazie ad un finanziamento del Ministero della Transizione Ecologica, è possibile attivare misure di contrasto ai cambiamenti climatici e all’inquinamento.

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga ha promosso un’iniziativa che assegna la somma di 272.000,00 euro per la diffusione di “Compostiere di Comunità” da collocare nei Comuni il cui territorio ricade nell’area protetta.

L’attività di “Compostaggio di comunità” riguarda l’utilizzo di macchine di dimensioni ridotte, adatte al trattamento di rifiuti organici prodotti in loco da famiglie e piccole aziende.

Il contributo riconosciuto ai Comuni è cumulabile con altri contributi o finanziamenti pubblici, anche europei, per la medesma finalità, fino alla concorrenza massima del totale delle spese sostenute.

I Comuni interessati ad ottenere il contributo per le “Compostiere di Comunità” potranno inviare all’Ente Parco la loro Manifestazione di Interesse, compilando l’apposito modello di domanda, completo e firmato, entro il 30 maggio 2022.

VAI ALL’AVVISO DI MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.