Flora Primo Piano

Dal 1 Giugno riapre “Paradisia”, il giardino botanico del Parco

Nel Parco Nazionale Gran Paradiso la primavera è arrivata in anticipo e il giardino botanico alpino Paradisia si è già risvegliato. Grazie alle fioriture precoci causate dallo scarso innevamento e dalle alte temperature delle ultime settimane, i visitatori potranno ammirare le specie del giardino già dal 1° giugno.

Tante le novità di quest’anno: domenica 5 giugno alle ore 15.30, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente e degli eventi “Ora del Clima” della Convenzione delle Alpi, Fondation Grand Paradis propone “Come le api sul miele – un misterioso viaggio nell’alveare”, evento per adulti e bambini alla scoperta della straordinaria vita delle api, del mondo della produzione del miele e dell’impatto dei cambiamenti climatici su questa specie fragile.

Nel corso dell’estate Paradisia ospiterà poi diverse animazioni e laboratori per bambini dedicati alle farfalle e alle erbe di montagna e – novità assoluta – sarà possibile osservare la fioritura in 3D di alcune specie botaniche scansionando dal proprio smartphone i QR Code presenti all’interno del giardino. Grazie alle tecnologie di realtà aumentata realizzate nell’ambito del Progetto Interreg Europe “Digitourism”, i visitatori potranno così assistere alle fioriture anche quando queste non saranno presenti nel giardino.

Il giardino botanico alpino Paradisia è un vero e proprio paradiso di biodiversità che ospita oltre 1000 specie vegetali differenti, provenienti dall’Italia e dal mondo. La visita guidata – compresa nel prezzo del biglietto – permetterà di conoscere licheni, fiori e piante officinali e ammirare le numerose farfalle che lo abitano.

Paradisia ospita inoltre un’area sperimentale per lo studio della fenologia delle specie tipiche del prato montano da fieno in cui sono state rilevate in questi giorni numerose fioriture anticipate: il Geranio selvatico (Geranium sylvaticum) e il Botton d’oro (Trollius europaeus) per esempio sono fioriti con largo anticipo rispetto agli ultimi anni. Si trovano già in fiore anche la Peonia selvatica (Paeonia officinalis), Aquilegie e Tulipani selvatici (Tulipa pumila); o ancora il simbolo del giardino, il Giglio di monte (Paradisea liliastrum), che ha già i boccioli fiorali e tra qualche giorno potrà essere ammirato in tutta la sua eleganza.

Per pianificare il proprio viaggio nel Gran Paradiso, prenotare le visite ed esplorare a distanza siti e punti di interesse è possibile scaricare sul proprio cellulare l’app Visit Gran Paradiso, ricca di contenuti multimediali e news sugli eventi in programma.

Maggiori informazioni sono disponibili sui siti web:
www.grand-paradis.it – www.pngp.it

Ufficio Stampa Parco Nazionale Gran Paradiso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.