FaunaParchiPrimo Piano

Cilento, presentazione della guida ai cetacei del parco

Si terrà il 9 Aprile prossimo la presentazione del volume “Guida Naturalistica di Campo ai cetacei delle acque costiere del parco nazionale del Cilento – Vallo di Diano – Alburni“. Il volume riporta i risultati di una ricerca condotta sui Cetacei delle acque costiere del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni.

I Cetacei noti sino ad oggi per le acque del Cilento sono otto specie alle quali si aggiungono due specie note solo per il Golfo di Salerno. E precisamente una specie di Mysticeti, la Balenottera comune Balaenoptera physalus (famiglia Balaenopteridae) e sette specie di Odontoceti: il Capodoglio Physeter macrocephalus (= P. catodon) (famiglia Physeteridae), il Cogia di Owen Kogia sima (famiglia Kogiidae) e cinque specie della famiglia Delphinidae: il Delfino comune Delphinus delphis, il Tursiope Tursiops truncatus, la Stenella striata Stenella coeruleoalba, il Grampo Grampus griseus e il Globicefalo Globicephala melas.

Le altre due specie di cui sono noti solo pochi record per il Golfo di Salerno sono: la Balenottera minore Balaenoptera acutorostrata (Mysticeti: Balaenopteridae) e la Pseudorca Pseudorca crassidens (Odontoceti: Delphinidae). La prima specie è documentata per un solo evento nel 2010. La seconda specie è considerata “irregolare” e “occasionale” nel Mar Mediterraneo.

In totale le 10 specie note nella zona di indagine rappresentano circa il 77% della cetofauna stimata della Regione Campania (13 specie) e circa il 55% di quella italiana (18 specie).Il volume è stato promosso e finanziato dall’Ente Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni con il patrocinio del Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. [Fonte:P.N. Cilento Vallo di Diano]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *