fauna Parchi Primo Piano

Parco dell’Asinara: il ritorno della Foca Monaca

Una notizia straordinaria che pone al centro dell’attenzione nazionale e internazionale l’Isola di Capraia. Dopo sessanta anni la Foca monaca (Monachus monachus) è tornata a visitare la grotta che prende il suo nome, nella costa occidentale dell’isola. Dopo gli avvistamenti registrati nelle ultime settimane, uno dei quali validato secondo la rigidissima procedura operata dall’Istituto Superiore

... Continua a leggere.
fauna Parchi Primo Piano

Ritorna a nidificare il Fratino nelle dune sabbiose di Metaponto

La segnalazione è di alcuni naturalisti locali. Ha nidificato nelle dune sabbiose di Metaponto il fratino, forse approfittando della bassa frequentazione delle spiagge durante il periodo di emergenza del coronavirus. La Riserva Naturale di Protezione di Metaponto, in provincia di Matera – lo ricordiamo – si estende lungo la costa Jonica, tra le foci dei fiumi Bradano e Basento.

... Continua a leggere.
fauna Primo Piano

Basilicata: ancora un lupo vittima di incidente stradale

Un altro lupo, a distanza di pochi giorni, è rimasto vittima di incidente stradale lungo la Basentana in località Molino, nei pressi di Potenza. A ritrovare l’esemplare morto è stato il Comando stazione carabinieri forestali di Trivigno, i quali hanno subito informato il servizio veterinario dell’ASP di Potenza e la polizia Ambientale Regionale.

... Continua a leggere.
fauna Parchi Primo Piano

P.N. Monti Sibillini: uno studio per salvaguardare il Chirocephalus marchesonii

Il Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie dell’Università degli Studi di Perugia svolgerà attività di campionamenti zooplanctonici presso il lago di Palazzo Borghese e il lago di Pilato nel P.N. Monti Sibillini finalizzati alla conservazione del raro crostaceo Chirocephalus marchesonii

... Continua a leggere.
fauna Primo Piano

Infrastrutture stradali letali per il lupo in Basilicata

Sull’esempio di altri casi in Europa – è questo l’auspicio – si sollecitano gli organi istituzionali alla creazione di un corridoio protetto che possa consentire agli animali selvatici di attraversare in sicurezza la barriera stradale,nonostante le reti di protezione evidentemente poco efficaci, evitando di mettere a rischio anche la vita degli automobilisti.

... Continua a leggere.