fauna Parchi Primo Piano

P.N. Appennino Lucano: ritorna a nidificare la cicogna nera

Dopo diverse settimane di apprensione, a causa di un ritardo nella nidificazione di circa un mese, la nostra coppia storica di cicogna nera ci ha finalmente svelato la sua nuova famiglia. Da qualche giorno, infatti, tre simpaticissimi pulli fanno capolino dal nido.

Le immagini che vedete sono state catturate dal personale del Parco intento nel monitoraggio e nella sorveglianza dei nidi e delle aree sensibili delle specie più a rischio del nostro territorio. Dalla primavera scorsa, tutto il personale del Parco e la governance si sono adoperati per garantire il massimo della tutela di queste specie nel periodo più delicato dell’anno, la nidificazione.

L’occasione è opportuna per ricordare l’impegno e gli sforzi che il parco, insieme a ISPRA e insieme ai Carabinieri Forestali del CTA di Moliterno, capitanati dal Maggiore G. Marchese, hanno messo in campo per il monitoraggio e la sorveglianza degli avvoltoi e delle altre specie a rischio come le cicogne nere. Ricordiamo che la Cicogna nera (Ciconia nigra) è identificata dalla Unione Mondiale per la Conservazione della Natura IUCN come specie Vulnerabile (VU).
L’evento è stato salutato dal Commissario Priore come un segno di buono auspicio per affrontare le sfide dell’immediato futuro del Parco.[Fonte P.N.Appennino Lucano]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *