Parchi Primo Piano

Ancora un rinvio per l’area protetta nazionale Costa di Maratea

La seconda riunione indetta dal Ministero dell’Ambiente sull’istituzione dell’Area Marina Protetta di Maratea,alla quale hanno partecipato nei giorni scorsi i rappresentati della Regione Basilicata, il sindaco del Comune di Maratea e quelli dell’ISPRA del Ministero dell’Ambiente non è servita a definire il percorso di istituzione dell’area protetta marina, sul quale si deciderà dopo la pandemia. Secondo Regione e Comune, Maratea basa la sua economia sul turismo e quindi, in questa fase, “bisogna fornire agli operatori turistici tutte le informazioni necessarie per far comprendere pregi e difetti di questa scelta che richiede”.

Una”condivisione ragionata e non scelte calate dall’alto” che rischia di bloccarne definitivamente l’istituzione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.