fauna Parchi Primo Piano

P.N. d’Abruzzo: l’orsa Barbara non rinuncerà alla libertà

Per l’orsa Barbara non c’è pace. A una prima cattura nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm), ora ha un radiocollare Gps che consentirà di monitorare i suoi spostamenti. L’orsa, 5 anni per circa 120 chili, è stata infatti nuovamente catturata nella Riserva naturale regionale Monte Genzana Alto Gizio dopo un attento monitoraggio che ne aveva rilevato la presenza nei boschi sopra Pettorano sul Gizio.Per l’orsa Barbara quale sarà ora il futuro?

... Continua a leggere.
fauna Parchi

Al Parlamento Europeo il dramma dell’orso marsicano

Allarme rosso per l?animale più importante e amato della fauna europea, l’Orso marsicano (Ursus arctos marsicanus). A richiamare l’attenzione sul grave rischio di estinzione è ora un?interrogazione con risposta scritta presentata dall’On.le Andrea Zanoni al Parlamento Europeo di Strasburgo, che denuncia una situazione a dir poco sconvolgente. L’Orso marsicano, prezioso endemismo italiano,  “negli ultimi dieci

... Continua a leggere.
fauna Parchi

Parco d’Abruzzo, vacche sacre o orsi?

Alla vigilia di Ferragosto 2012, perviene una allarmata e dettagliata denuncia sulla grave situazione reale del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, diffusa dal Gruppo Lupi dell’Appennino, particolarmente attivo nella difesa della natura del Mezzogiorno. Senza riportarne il preoccupante contenuto parola per parola, possiamo confermare che purtroppo continua incontrastata la più volte segnalata invasione delle

... Continua a leggere.
Ambiente Parchi

Assalto ai parchi d’Abruzzo

Dopo il terremoto del 6 aprile 2009 in Abruzzo, e la condanna all’oblìo perpetuo della città dell’Aquila, destinata a diventare la Pompei del Terzo Millennio – come denuncia chiaramente il suo ultimo abitante che ancora non vuole abbandonare la città, l’insigne storico professor Raffaele Colapietra – le associazioni ambientaliste lanciano oggi un nuovo l’allarme: mascherato

... Continua a leggere.
fauna Parchi

Comitato parchi: la verità rifiutata, il ritorno del gattopardo

La progressiva ricomparsa della Lince in Europa, fenomeno che il nostro Gruppo Lince segue con attenzione da molti anni, rappresenta ormai un fatto evidente e incontestabile, non ancora pienamente compreso e accettato da istituzioni e ambienti accademici. Dopo aver rapidamente passato in rassegna la situazione dell’Italia e dell’Europa centro-orientale, su cui si tornerà presto, sembra

... Continua a leggere.