Parchi Primo Piano

Fondi del Ministero dell’Ambiente per le nuove aree protette marine di Capri,Capo Spartivento, Isola San Pietro e Costa di Maratea

Il Consiglio dei ministri ha stanziato oltre due milioni di euro per ben quattro aree marine protette per le quali sono in corso i procedimenti per l’istituzione: Capri, Capo Spartivento e Isola San Pietro in Sardegna e Costa di Maratea in Basilicata.

... Continua a leggere.
Parchi Politica Primo Piano

Nominato il consiglio direttivo e il presidente del parco regionale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane

Il presidente della giunta regionale di Basilicata con proprio decreto del 20/12/2019 ha nominato il consiglio direttivo dell’Ente Parco Regionale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, sensi del l’art, 9, primo comma, della Legge Regionale 24 novembre 1997 n. 28, come modifìcata dall’art.1 comma 1. della Legge Regionale 16 marzo 2012 n. 2.

... Continua a leggere.
fauna Parchi Primo Piano

Parco Nazionale Gran Paradiso: istituita zona speciale di nidificazione del Gipeto

La coppia di gipeti che negli scorsi anni ha nidificato, portando tre giovani all’involo, ha nuovamente scelto le pareti rocciose della Valnontey per realizzare il proprio nido; il piccolo nucleo costituisce la metà delle coppie di questa specie attualmente presenti sulle Alpi occidentali italiane.

... Continua a leggere.
Parchi Primo Piano

Il ministro dell’Ambiente avvia l’iter per l’istituzione dell’area protetta marina Isola di Capri

Siglata la lettera e notificata la lettera ai sindaci dell’isola, a gennaio gli stessi saranno convocati al ministero dell’Ambiente per partecipare alla riunione con la quale dichiareranno se concordano con questo percorso. «Subito dopo – aggiunge il ministro – incontreremo le associazioni, il mondo della pesca e tutti i protagonisti di quest’area, il tutto in tempi brevissimi. Abbiamo di fronte un patrimonio ambientale che tutti abbiamo fretta di proteggere.

... Continua a leggere.
Ambiente Parchi Primo Piano

Stop dal Consiglio di Stato a nuovi pozzi petroliferi in aree SIC ZPS del Parco Appenino Lucano

Ribaltando due sentenze del Tar favorevoli ad Eni, il Consiglio di Stato con propria Sentenza del 18 Dicembre 2019 ha sancito il parere contrario della Soprintendenza per i Beni Ambientali e Paesaggistici della Basilicata che per due volte aveva espresso diniego al progetto «Sviluppo Caldarosa» e ai due connessi pozzi petroliferi nel Comune di Calvello (Caldarosa 2 e Caldarosa 3) situati in aree di interesse paesaggistico, SIC e ZPS del Parco nazionale Appennino Lucano.

... Continua a leggere.
Parchi Primo Piano

Stallo al Parco Nazionale Appennino Lucano: sarà il Direttore del Parco del Cilento a ricoprire l’incarico in via temporanea

Sull’intricata vicenda – lo ricordiamo – è in atto un braccio di ferro tra Ministero dell’Ambiente ed ex vertici del parco Appennino Lucano e la Regione Basilicata, che è culminato con il Commissariamento del parco, mentre l’ex giunta regionale della Regione Basilicata aveva manifestato contrarietà all’intesa per la nomina del nuovo direttore.

... Continua a leggere.
Ambiente Parchi Primo Piano

Gargano: l’ente parco si costituisce parte civile nel processo per distruzione di bellezze naturali

Notevole è il danno ambientale arrecato in una zona a particolare tutela paesaggistica del Parco Nazionale del Gargano, in zona SIC e ZPS denominata “Valloni e Steppe Pedegarganiche” del Comune di Rignano
Garganico (Comune di Rignano Garganico ed Ente Parco Nazionale del Gargano),

... Continua a leggere.