fauna Parchi

Due capovaccai liberati nel Parco nazionale Appennino Lucano

Due esemplari di capovaccaio nati in cattività – Apollo e Teti – sono stati liberati nel territorio del Parco nazionale dell’Appennino lucano Val d’Agri Lagonegrese. Lo ha annunciato l’associazione di volontariato Cerm (Centro rapaci minacciati). I due uccelli sono stati dotati di apparecchi che consentiranno il monitoraggio costante dei loro spostamenti, considerati molto importanti dagli studiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *