Parco d’Abruzzo, trovata orsa morta

11 giugno 2009 Parchi

Una femmina di 5/8 anni, del peso di circa quaranta chilogrammi, e’ stata trovata morta ai margini di bosco a quota 1945 metri in localita’ Valle Orsara, sulle pendici del Monte Campitello, in Comune di Scanno (L’Aquila), all’interno della Riserva Integrale del Parco. Il ritrovamento e’ avvenuto su segnalazione di alcuni escursionisti diretti sul Monte Marsicano che lo hanno segnalato al Corpo forestale dello Stato di Castel di Sangro. Al recupero della carcassa, oltre gli Agenti del C.T.A. e un Reparto Guardie del Parco hanno partecipato anche ricercatori del Dipartimento di Biologia Animale dell’Universita’ ”La Sapienza” di Roma, titolari di una ricerca scientifica in corso. Da una prima ricognizione esterna della carcassa non sono emersi ulteriori elementi utili per accertare definitivamente la causa della morte. Comunque, l’eta’ adulta del soggetto, che indica una piena maturita’ biologica dell’animale e la localita’ di alta montagna in cui e’ stata rinvenuta ”richiedono ulteriori accertamenti, sia anatomopatologici che tossicologici al fine di escludere con certezza cause di morte riconducibili all’uomo (bracconaggio, avvelenamenti), presso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo competente territorialmente”, come recita una nota del Pnalm. Nei prossimi giorni continueranno i pattugliamenti delle Guardie del Servizio Sorveglianza del Parco e degli Agenti del Cta/Cfs coordinati dal capo della Forestale del Parco Luciano Sammarone, allo scopo di verificare l’integrita’ del territorio intorno al luogo di ritrovamento dell’orsa morto, per escludere quindi cause esterne, avvelenamenti o altro che possa essere da causa della morte. (ANSA).

Condividi questo articolo su:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInDigg thisPin on Pinterest


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015-2016 Notizie dai Parchi