Avvistata foca monaca, esperti, osservazioni aumentano

9 giugno 2009 Parchi

La foca monaca avvistata nelle acque dell’isola del Giglio e’ un esemplare adulto, forse una femmina. Lo afferma l’esperto del Gruppo Foca Monaca Italia, Emanuele Coppola, secondo il quale osservazioni di questo tipo si stanno verificando sempre con maggiore frequenza anche in altre zone del Mediterraneo, ugualmente ritenute non piu’ abitate dal raro pinnipede, dove la specie era ingiustamente ritenuta estinta. ”Sono entusiasta – ha commentato la Direttrice del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, Franca Zanichelli – e’ una notizia che abbiamo subito voluto verificare tramite gli esperti del Gruppo Foca Monaca Italia con i quali siamo gia’ in contatto da tempo”. ”Per la verita’ – ha aggiunto Zanichelli – non mi sorprende tanto la cosa in se’, infatti sono ben conscia che questi animali, per quanto rarissimi, ancora abitino il nostro mare, ma sono soprattutto piacevolmente sorpresa nel constatare come l’atteggiamento delle persone che hanno avuto la fortuna di osservare l’animale per quasi due ore, sia stato a dir poco esemplare. Hanno fatto di tutto per non disturbare la foca e questo li ha pienamente ripagati con uno spettacolo che per gran parte dei naturalisti rappresenta un sogno irrealizzabile”. Gli altri avvistamenti piu’ recenti hanno riguardato ancora una volta la Sardegna e una localita’ vicinissima alle nostre coste nella penisola istriana, dove vari esemplari sono stati osservati per ore da turisti croati e italiani. (ANSA).

Condividi questo articolo su:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInDigg thisPin on Pinterest


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015-2016 Notizie dai Parchi