Due capovaccai liberati nel parco nazionale Appennino Lucano

15 agosto 2017 faunaParchi

Due esemplari di capovaccaio nati in cattività – Apollo e Teti – sono stati liberati nel territorio del Parco nazionale dell’Appennino lucano Val d’Agri Lagonegrese. Lo ha annunciato l’associazione di volontariato Cerm (Centro rapaci minacciati). I due uccelli sono stati dotati di apparecchi che consentiranno il monitoraggio costante dei loro spostamenti, considerati molto importanti dagli studiosi.

Capovaccaio in Basilicata


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015-2016 Notizie dai Parchi