CENTRALE DEL MERCURE, PRESIDIO PERMANENTE PRESSO LA SEDE DEL PARCO DEL POLLINO

6 ottobre 2009 Parchi

presidio-ente-parcoLe Associazioni costituenti il Forum contro la riapertura della Centrale ENEL della valle del Mercure hanno iniziato un presidio permanente presso la sede dell’Ente Parco del Pollino a Rotonda. L’iniziativa ha lo scopo di riproporre la necessità che il Parco, dopo una ulteriore dilazione della sospensiva del parere favorevole alla Conferenza dei Servizi, giunga finalmente alla determinazione di ritirare definitivamente tale parere, in evidente contrasto con la vigente normativa nazionale ed europea concernente le aree protette, e richiesta per di più da un Ente –la Provincia di Cosenza- del tutto incompetente sulla questione.
la-centrale-uccide-il-parcoAlle motivazioni legali si accompagnano le vibrate proteste della popolazione della Valle che con la manifestazione del 5 settembre, che ha visto la presenza di quattromila persone, 14 Amministrazioni, 45 associazioni e rappresentanti istituzionali calabresi e lucani, ha lanciato l’ennesimo, inequivocabile messaggio a chi deve tutelare il territorio e i diritti dei cittadini. Ma il presidio vuole essere anche una risposta all’arrogante aggressività dell’ENEL che continua a trattare, gli abitanti della Valle, gli Enti e le Amministrazioni locali da subalterni e  il territorio da terra di conquista. Il presidio è solo una delle iniziative che il Forum ha deciso di intraprendere. Nell’immediato, venerdì 9 ottobre, si terrà a Castrovillari un Convegno sulla Centrale del Mercure con la presenza dell’europarlamentare Luigi de Magistris cui verrà chiesto di appoggiare e seguire la vertenza presso la Corte di Giustizia europea. Castrovillari 6 ottobre 2009.  [Il Forum dei Comitati e delle Associazioni contro la riapertura della Centrale ENEL della Valle del Mercure].

Condividi questo articolo su:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInDigg thisPin on Pinterest


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015-2016 Notizie dai Parchi