Parco Abruzzo, regio tratturo completato il recupero

7 aprile 2009 Parchi

E’ stato completato in questi giorni il recupero del tratto tra Pescasseroli e Opi del Regio Tratturo Pescasseroli-Candela. Il progetto, realizzato grazie ad un finanziamento della Regione Abruzzo che usufruiva di fondi comunitari, ha comportato una spesa complessiva di € 156.000. Complessivamente sono stati recuperati circa 15 km di percorso, partendo dalla località Campomizzo, a nord di Pescasseroli – dove prendeva storicamente avvio il tratturo – sino alla località Val Fondillo. Lungo il percorso sono state posizionate otto bacheche con pannelli illustrativi, che permettono di approfondire la storia e la cultura della transumanza e gli aspetti naturalistici e culturali dei luoghi. E’ stato realizzato inoltre uno specifico depliant informativo. Presso il Centro Visita di Pescasseroli ed il Museo del Camoscio di Opi sono stati installati ulteriori pannelli informativi. I testi dei pannelli e del depliant sono stati redatti da Maria Pia Graziani, con la collaborazione di Gianluca Tarquinio, mentre l’apparato iconografico è stato sviluppato dall’Associazione Futuro Remoto. Il Presidente Rossi sottolinea come la conclusione di questo importante lavoro si inserisca in un quadro più ampio di valorizzazione del tratturo e della cultura della transumanza, che vede l’Ente Parco impegnato in un progetto complessivo che coinvolge Regioni, Aree protette Comunità Montane e Federparchi, e che vedrà il suo primo passo operativo con una conferenza di organizzazione che si terrà il prossimo 29 aprile a Pescasseroli. Da parte sua il Direttore Ducoli, ringraziando innanzitutto il Servizio Tecnico dell’Ente per l’impegno e la professionalità dimostrati, evidenzia che questo lavoro rappresenta un ulteriore passo nella riqualificazione del territorio e dei servizi per la sua fruizione forniti dal Parco, nel quadro dello sforzo che l’Ente sta facendo in particolare per ridefinire la rete sentieristica. Inoltre, il percorso recuperato assume un particolare significato in quanto si integra fortemente con uno degli elementi caratterizzanti la cultura materiale del territorio. Il percorso verrà ufficialmente inaugurato il prossimo 29 aprile, nell’ambito della conferenza di organizzazione sopra citata.
[Comunicato Stampa P.N. d’Abruzzo n. 19/2009]

Condividi questo articolo su:
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on TumblrShare on LinkedInDigg thisPin on Pinterest

aree protetteparchi nazionaliparco nazionale abruzzotratturo regio


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015-2016 Notizie dai Parchi